03 Mag Conclusa ieri 2 maggio 2016 con un grande successo la sesta edizione di MIA Photo Fair

fotografie-mia-photo-fair-2016

L’unica fiera italiana dedicata alla fotografia d’arte, MIA Photo Fair, ha visto nella sua sesta edizione, svoltasi dal 28 aprile al 2 maggio 2016, un ottimo riscontro di pubblico e un incoraggiante “segno più” delle vendite. Quest’anno la fiera ha avuto una durata maggiore (quattro giorni anzichè tre) rispetto alle cinque precedenti edizioni e questo ha portato ad ottimi risultati: 24.000 visitatori, con un +10% rispetto all’edizione record del 2015 e l’85% di vendite concluse da parte di operatori, gallerie e artisti indipendenti presenti della sezione Proposta MIA, superando di oltre quindici punti percentuali i risultati del 2015.

Fabio Castelli, ideatore e direttore di MIA Photo Fair, ha dichiarato: “questa edizione ci lascia sensazioni confortanti, sia per quanto riguarda la cultura della fotografia in Italia sia per ciò che concerne il mercato. Abbiamo notato come il pubblico sia sempre più maturo, attento, competente e come l’aumento del volume delle vendite, con l’acquisto di diversi pezzi a cifre anche importanti, dimostri il crescente interesse da parte dei collezionisti”.

Alcuni Premi sono stati inoltre assegnati nell’ambito di MIA Photo Fair: il Premio BNL Gruppo BNP Paribas, giunto alla sua quinta edizione, è andato a Silvia Camporesi, presentata dalla MLB Maria Laura Brunelli Gallery con l’opera “Planasia #12” ed entrata nelle collezioni dell’istituto di credito. Massimo Sestini è invece il vincitore della prima edizione del Premio Massimo Gatti, istituito da MIA Photo Fair e dalla galleria Glauco Cavaciuti; il fotografo, considerato il più interessante tra quanti si sono presentati in forma indipendente nella sezione “Proposta MIA”, ottiene un premio in denaro e l’allestimento di una mostra personale negli spazi della galleria Cavaciuti. È infine la croata Jovana Popić a vincere la quarta edizione di “Codice MIA”, l’originale portfolio review che offre all’artista considerato più meritevole da una rigorosa giuria internazionale la possibilità di esporre gratuitamente con uno stand personale nella prossima edizione della fiera, mentre una menzione d’onore è stata assegnata a Gabriele Corni.

Nell’immagine, alcune fotografie della mostra tra cui, dall’alto e da sinistra in senso orario: T. Radelet “Tecnica radiografica”; R. Polillo “Tower of Miami”; D. Tass e A.Muth “Fotografia olografica” e uno dei vincitori del premio BNL Paribas.